I prossimi eventi
2015-2016: Collettivo di Poesia PROROGATO! PDF Stampa E-mail

Nuova iniziativa promossa da Pro Cultura, la Biblioteca e il Comune di Cles; si tratta del COLLETTIVO DI POESIA, che ha lo scopo di raccogliere, selezionare e pubblicare opere di Poesia Trentini o Altoatesini.

Gli autori di poesie in lingua italiana potranno inviare i loro componimenti all'indirizzo e-mail di Pro cultura entro il 15 novembre. Una commissione ne selezionerà 100, che saranno poi pubblicati. La distribuzione del volume non avverrà tramite vendita, ma attraverso libero scambio tra cittadini (bookcrossing). Chi vorrà, prenderà l’opera con sé per la lettura ed eventualmente scriverà un messaggio o un commento per il lettore successivo in uno spazio apposito del volume. Potrà poi rilasciarla dove ritiene opportuno, nell’ottica di una condivisione libera e gratuita, volta alla diffusione della cultura artistica letteraria di autori trentini.

Per la selezione dei componimenti la commissione sarà composta da: Luigi Parrinello, Giuseppe Torresani, Francesca Giacomoni, Claudia Plotegher, Matteo Menapace.

Scadenza per la presentazione dei componimenti prorogata al 15 novembre 2015.

Scarica il regolamento

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Ottobre 2015 08:39
 
29 gennaio 2015: Quando finirà la nostra schiavitu? PDF Stampa E-mail

Come ogni anno il Comune di Cles ha celebrato la "Giornata della Memoria", tra le altre cose, con un evento in biblioteca. Tutto ruotava attorno a un testo di Tullio Calliari del titolo che è un programma: "Quando finirà la nostra schiavitù"?  A presentarlo i figli Luisa e Fabio, che hanno voluto pubblicare postume una serie di lettere che il padre, internato militare (IMI) aveva scritto durante la prigionia in Germania per poi custodirle gelosamente, se non nascostamente; se ne conosceva l'esistenzai in famiglia, ma non il contenuto. Quando sono tornate alla luce, è stato un allievo del professor Calliari, il professor Alberto Conci, a curane la pubblicazione. Oltre a questo i presenti hanno potuto godere di una grande sorpresa: grazie alle ricerche e agli inviti che il'assessorato alla Cultuura aveva inviato, erano presenti due IMI, Giuseppe e Serafino, che hanno reso viva e commovente la serata, sapendo coinvolgere tutti con i loro racconti di dura vita vissuta e la loro simpatia, ricambiata con un sentimento di rispetto e affetto da parte di tutti.

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Marzo 2015 20:15
 
22 novembre 2014: Padre Eusebio Chini PDF Stampa E-mail

Tra gli eventi collegati all'opera omnia di Gioseffo Pinamonti, una serata è stata dedicata a un grande della val di Non, Padre Eusebio Chini. Presente un parterre d'eccezione. Don Fortunato Turrini ha introdotto la figura di quello che possiamo considerare in primo luogo uomo di grande fede e missionario, elementi ai quali ha legato quelli di cartografo e scenziato. Personaggio senza limitazioni, in rapporto diretto con le più alte cariche della Chiesa e col re di Spagna. Direttamente da Roma sono arrivati due eminenti gesuiti; padre Toni Witwer, postulatore generale della Compagnia di Gesù, e Padre Domenico Calarco, vice postulatore della causa di beatificazione di Padre Kino e curatore dell'Epistolario 1670-1710. E' stato fatto il punto sul percorso ufficiale che separa il sacerdote di Segno dalla santità, ma anche sottolineato come in America egli sia già considerato santo a furor di popolo. Serata coordinata dalla Associazione Culturale Padre Eusebio F. Chini, che ha visto la presenza del Sen. Franco Panizza.

Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 22:11
 
16 novembre 2014: la Naunia descritta al viaggiatore PDF Stampa E-mail

A sottolineare la pubblicazione dell'opera omnia di Gioseffo Pinamonti, abbiamo voluto organizzare una mostra di pittura che prende il nome dallo scritto più famoso, appunto "La Naunia descritta al viaggiatore". Raccolti molti contributi pittorici di artisti provenienti dalla Val di Non e da tutto il Trentino, esposti nella splendida cornice del Palazzo Assessorile di Cles.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 15 Aprile 2015 21:26
 
29 maggio 2014: Mariapia Veladiano PDF Stampa E-mail

La presenza di Mariapia Veladiano è stata preceduta non solo dalla sua fama di scrittrice ma anche di quella di donna impegnata nel mondo della scuola. Un intreccio, quello tra educazione in senso lato ed educazione sentimentale, che abbiamo scoperto avere un denominatore comune; la parola. E' stato questo il messaggio che ha caratterizzato la bella serata passata con l'autrice, che ci ha indicato l'importanza e il peso delle parole, della singola parola, di come essa possa segnare nell'attimo in cui viene usata, una vita.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Novembre 2014 21:52
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 12
Joomla School Templates by Joomlashack